Libri per l’infanzia

babalibri-logo carthusia-logo-2 calvis-logo
editoriale-scienza-logo  untitled  lapis-logo 
 nuove-edizioni-romane-logo orecchio-acerbo-logo   topipittori-logo
 uovo-nero-logo usborne-logo  zoolibri-logo 

Case editrici per bambini a Roma

Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso”

(Fabrizio Caramagna, studioso e scrittore)

Albi illustrati per l’infanzia, libri in stoffa per bambini e volumi pop-up (dunque tridimensionali), con lo sguardo ai grandi classici e strizzando l’occhio alle ultime novità editoriali. Novità che arrivano direttamente dalle migliori, selezionate, case editrici per bambini a Roma (ma non solo), perché “C’era due volte” è un negozio per l’infanzia a Roma che ama suggerire ai piccoli lettori – nonché ai loro genitori – nuovi libri per bambini, far conoscere autori per bambini e illustratori per l’infanzia meno conosciuti, consigliando titoli adatti sia al momento sia all’età.

Perché l’editoria per bambini è un universo affascinante, da scoprire (o riscoprire) giorno per giorno, anche grazie a quelle che sono le case editrici per l’infanzia e le case editrici per ragazzi delle quali, come negozio di libri e giochi per bambini a Roma ci avvaliamo. Senza dimenticare che siamo anche sinonimo di laboratori per i più piccoli, spazio baby ed eventi per l’infanzia.

Insomma, quali sono le migliori case editrici per bambini che potete trovare da C’era due volte a Roma? Partiamo con Il Castoro che, nata come casa editrice di cinema, ha rivolto sempre più la sua attività ai libri per bambini e ragazzi, fino a diventare un vero e proprio punto di riferimento nel settore. Il catalogo del Castoro è molto ampio e comprende albi illustrati, narrativa per ragazzi e libri per genitori.

C’è poi Edizioni Usborne, un’importante casa editrice del Regno Unito che pubblica libri per bambini e ragazzi di ogni età, spaziando dalla prima infanzia all’adolescenza. Volumi divertenti, colorati e vivaci. Tra i punti di forza del catalogo Usborne ci sono libri per la prima infanzia e libri per la primissima infanzia.

Dunque, se cercate una libreria per bambini a Roma, ecco un primo orientamento sulle case editrice trattate. Ovviamente è solo l’inizio, perché tra le case editrici per l’infanzia c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Sempre all’insegna della qualità.

È il caso di Lapis, una casa editrice specializzata in libri per bambini e ragazzi che – come si legge sul sito – “piacciono molto anche agli adulti”. In catalogo di Edizioni Lapis Roma, infatti, è ricco di proposte differenti e interessanti, poiché stiamo parlando di una realtà editoriale per bambini che ama sperimentare linguaggi, forme e tematiche nuove, suggerendo percorsi di lettura sempre originali. Con l’intento sia di stupire i piccoli lettori sia di stimolare la loro fantasia.

Bestseller, illustrati, narrativa, fumetti, divulgazione, tascabili, saggi. Un ventaglio di libri per bambini di tutte le età è il punto di forza della “casa di fiaba” – così viene definita – Topipittori, realtà editoriale creata a Milano, nel 2004, da Paolo Canton e Giovanna Zoboli. Topipittori è una casa editrice specializzata in libri illustrati per bambini e ragazzi, che si destreggia anche tra classici e novità per l’infanzia. Questa realtà nasce da un interesse condiviso dai suoi fondatori nei confronti dei libri, e dalla certezza che un libro illustrato per bambini è uno strumento fondamentale per impostare un rapporto attivo col sapere.

Da Milano a Roma, anzi alle Nuove Edizioni Romane, casa editrice capitolina nata nel 1977. Un progetto, questo, basato anche sulla pubblicazione di libri per ragazzi a forte caratterizzazione letteraria e grafica, con particolare riguardo alla qualità delle pubblicazioni per l’infanzia.

Venti anni dopo, invece, nasce Babalibri, che pubblica libri per lettori in età prescolare e primi anni della scuola primaria. Anche in questo casa stiamo parlando di una casa editrice per l’infanzia di primo ordine. Scegliere un libro Babalibri vuol dire andare sul sicuro e non rischiare delusioni. Questo perché la casa editrice è una vera e propria istituzione in materia di albi illustrati per bambini, ed è convinta che un albo illustrato piaccia quando, anche con poche parole, comunichi molto.

Tra le principali case editrici italiane per bambini e ragazzi c’è Clavis, fiore all’occhiello del gruppo Il Castello per l’editoria della prima infanzia principalmente da 0 a 30 mesi. Il Castello nasce come derivazione della Menotti Libri, che distribuiva le pubblicazioni di case editrici di Roma e del sud Italia. Tra i suoi marchi c’è, appunto, Clavis, che tratta libri per i piccolissimi con intento educativo e di scoperta. I volumi sono contrassegnati da un simbolo per orientare il genitore nella scelta del testo più indicato all’età del suo bambino.

E anche “C’era due volte”, come spazio ricreativo e libreria a Roma, ha a cuore di guidare bambini e genitori nella scelta dei migliori libri per l’infanzia. Ed è per questo che tra le case editrici per bambini delle quali ci avvaliamo non può mancare Orecchio Acerbo editore, che simpaticamente ammette di combattere “stati di grave bulimia televisiva, sindrome acuta di insufficienza immaginatoria, distonia o rimbecillimento da abuso di videogiochi”. Fondata nel 2001 da Fausta Orecchio e Simone Tonucci, Orecchio Acerbo pubblica libri illustrati per bambini e ragazzi.

Sulla stessa linea c’è Carthusia edizioni, casa editrice specializzata in editoria per bambini e ragazzi. Nata nel 1987 a Milano, Carthusia progetta e pubblica libri e campagne di comunicazione su tematiche sociali, educative e di attualità. Passione, amore per i libri e sensibilità verso il sociale rappresentano i suoi punti di forza.

Amiamo i libri e la lettura. Crediamo che leggere sia un diritto di tutti: aiuta a capire il mondo che ci circonda e la comprensione aiuta a essere liberi”. Un’affermazione che condividiamo in pieno, quella che presenta Uovonero, casa editrice per bambini che pubblica libri nei quali si affrontano temi legati all’autismo, alle diversitàai disturbi dellapprendimento. Spazio anche a una collana di giochi per divertirsi e imparare, rispettando la collaborazione non competitiva.

Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Parliamo in ogni caso di case editrici per bambini che per storia e offerta di titoli per l’infanzia sono di primo livello. Come Zoolibri, nata a Reggio Emilia nel 2001 che propone libri illustrati per i più piccoli, e, saltuariamente, progetti speciali. E ancora, produce titoli propri ne traduce dall’estero, aprendosi sul mercato con artisti sempre nuovi.

Un ruolo importante, infine, è quello che gioca la casa editrice Editoriale Scienza, specializzata nei libri scientifici per bambini. Si tratta di una realtà che incentra la sua attività sulla divulgazione scientifica per ragazzi, cercando modi sempre nuovi per raccontare la scienza ai più giovani. Un vero e proprio un punto di riferimento nel panorama editoriale italiano.